045.8010527 info@psychoarea.it

Terapia Cognitivo Analitica

CAT è la sigla per Cognitive Analytic Therapy (Terapia Cognitiva Analitica): è un approccio Psicoterapeutico nato in Inghilterra negli anni ’70 grazie al lavoro del Dott. Antony Ryle, psichiatra di formazione psicodinamica che lavorava nel servizio sanitario pubblico inglese.
Nasce dall’esigenza di trovare un linguaggio più semplice ed accessibile da usare con il paziente e con l’equipe che lo segue.

La Cognitive Analytic Therapy (Terapia Cognitiva Analitica) è un approccio psicoterapeutico attivo e collaborativo, volto ad esaminare sia le modalità secondo cui una persona pensa, esperisce le emozioni, agisce nel mondo rispetto agli eventi di vita che ad indagare le relazioni che fondano queste esperienze (derivate dall’infanzia o dalle prime esperienze di vita).

Come suggerisce il nome, quest’approccio terapeutico combina concetti provenienti da terapie di matrice cognitivista (come la Terapia Cognitivo Comportamentale), dagli approcci psicodinamici e costruttivisti (Teoria dei Costrutti personali di George Kelly) e dalla psicologia di Lev Vigotsky prende i concetti di ZDP (Zona di sviluppo Prossimale).

Leggi di più

 

RIFERIMENTI

A. Ryle  & I.B. Kerr, Terapia cognitivo-analitica. Teoria e pratica, Laterza editore – Roma

Chiedi un incontro con un nostro specialista

Scrivici e verrai contattato dallo specialista più adatto alle tue esigenze